Archivio per la categoria ‘Mangiamorte è bello’

Piccola premessa: Harry Potter e il Principe Mezzosangue per me è una cagata immane. L’unica cosa che salva quel film è Helena Bonham Carter. Che però si vede per, circa, dieci minuti in tutto e può far ben poco per salvare un film che invece di concentrarsi sulla storia della famiglia dei Black e su cosa siano gli Horcrux preferisce informarci del fatto che ad Hogwarts, durante il sesto anno, gli ormoni sono andati in palla a tutti. Dai ragazzi, cosa comunque comprensibile, a Silente, che si informa della vita sentimentale di Harry.

Detto questo passiamo al nuovo film. Stesso regista – autore tra l’altro anche dell’Ordine della Fenice – ma film, per fortuna, totalmente diverso. Non c’è tempo per pensare alle cotte adolescenziali, non c’è tempo per scherzare.

Questi sono tempi oscuri non lo si può negare, il nostro mondo non ha mai affrontato una minaccia come quella di oggi”.

Esordisce in maniera diretta e tetra il film di David Yates. La scena nel libro non è presente ma l’idea del regista è perfetta per introdurre gli spettatori nel giusto stato d’animo. E il film si dipana successivamente, per due ora e mezzo di durata, tra combattimenti e inseguimenti, vagabondaggi tra stupendi paesaggi ma anche scene toccanti e intime.

Forse per la prima volta il film non sembra una versione bigino del film, come se un amico ti volesse raccontare la trama dei film e tu non avessi molto tempo (cosa che negli altri film rendeva la sceneggiatura saltellante, dando un effetto, che io definisco, “a blocchi”.

E, torniamo sempre là, Helena Bonham Carter. Lei non interpreta Bellatrix.

Lei è Bellatrix.

A volte la sua recitazione può sembrare un po’ troppo marcata e fuori dalle righe ma, a mio avviso, coglie lo spirito del personaggio in pieno. E gli da un fascino che nessun altra attrice avrebbe potuto dargli.

Ecco perché spero che la seconda parte continui sugli stessi binari. Sarebbe un buono modo per chiudere. Perchè dopo non ci sarà più nulla.

Ho visto il tuo cuore, ed è mio

 

p.s. dimenticavo, penso che  dopo 7 film sia chiaro a tutti ma va ripetuto, Hermione è una grande e Ron è un coglione, testa di cazzo.

L’inizio della fine