Archivio per la categoria ‘misoginia filosofica,’

"Nella fanciulla la natura ha voluto fare ciò che in gergo teatrale si chiama colpo di scena: l’ha dotata per pochi anni di straordinaria bellezza e di perfezioni, a spese di tutto il resto della vita affinchè possa, in quel breve periodo di tempo che le è concesso, catturare la fantasia di un uomo e trascinarlo a provvedere ai suoi vezzi per tutta la vita".
 
Schopenhauer
 
da Geminello Alvi, Uomini del novecento, Adelphi, Milano 1995, pp. 140 – 141.